Facebook ADS

Facebook ADS: che cos’è e come funziona?

I social offrono, come da esemplificazione piuttosto chiara degli ultimi anni, una serie di numerose opportunità per tutti coloro che non soltanto vogliono rapportarsi ad un pubblico, ma vogliono anche instaurare un’idea di business attraverso una serie di strumenti e mezzi di comunicazione. Uno tra gli strumenti maggiormente utilizzati per la vendita e la promozione dei propri prodotti o progetti è Facebook ADS, piattaforma nativa di Facebook utilizzata per la pubblicazione di annunci al suo interno, che siano organizzati secondo le specifiche direttive che dipendono dall’utente e da colui che vuole promuovere un determinato oggetto, servizio o prodotto. Nello specifico, che cos’è e come funziona Facebook ADS e, soprattutto, come servirsi dello stesso in maniera ottimale? Ecco tutto ciò che c’è da sapere in merito.

 

Che cos’è Facebook ADS?

 

In prima battuta, è interessante sapere che cosa sia Facebook ADS, dal punto di vista prettamente strutturale. Si tratta di una piattaforma nativa di Facebook che viene utilizzata per la pubblicazione di annunci al suo interno, e che viene sfruttata dallo stesso social network a seguito di un grande successo della piattaforma in questione, soprattutto in termini di pubblico e di interazioni che sono presenti all’interno del social. 

 

Gli annunci di Facebook sfruttano quei dati che sono inseriti dagli utenti, e che riguardano l’età, la località e i vari interessi che sono espressi attraverso like e commenti dai diversi utenti presenti su Facebook. In questo modo, chi realizzerà un annuncio pubblicitario saprà a quale fascia di pubblico riferirsi, inserendo un target specifico che riguardi la geolocalizzazione del soggetto, l’età dello stesso e i principali interessi di un utente, che ha espresso nell’ottica della sua permanenza sul social network.

 

Come funzionano le Facebook ADS

 

A questo punto, possono essere prese in considerazione altre realtà che riguardano, più nello specifico, il funzionamento delle Facebook ADS. In prima battuta, è necessario comprendere quando si debba fare pubblicità su Facebook, sfruttando il mezzo di comunicazione offerto direttamente dal social network. Il momento migliore per effettuare una campagna pubblicitaria è quello che porta a ottenere un traffico all’interno del proprio sito o un ritorno monetario all’interno di una piattaforma di ecommerce, al fine di consolidare o rafforzare l’utenza su queste piattaforme stesse. Le ADS di Facebook possono essere utilizzate anche come via introduttiva, per permettere al pubblico di entrare a far parte di un meccanismo di interazione con le proprie piattaforme web, nate da poco e bisognose di un certo tipo di target. 

 

Il fattore in questione è detto remarketing, e si struttura sulla base di elenchi di utenti personalizzati in base alle azioni da loro computer come l’aver visitato una particolare pagina web o l’aver espresso particolari interessi direttamente sul social network. A questo punto, attraverso il concetto di funnel di vendita, sarà possibile indirizzare, partendo da una cerchia piuttosto ampia di utenti, una nicchia più consolidata di persone verso il proprio prodotto, sfruttando l’immagine di una pubblicità consolidata e finalizzata a precisi target di utenza.

 

Fondamentale è sapere anche quanto costi realizzare una campagna pubblicitaria su Facebook. I fattori che determinano il costo di una Facebook ADS dipendono dal tipo di target, dalla percentuale di clic e dalla rilevanza dell’annuncio che si realizza, dal timing alla durata degli annunci stessi e da tanti altri fattori che dipendono anche dal pagamento, in base alle visualizzazioni dell’annuncio o ai click ottenuti. Per questo motivo, maggiore sarà l’utilizzo di opzioni e filtri utilizzati, conseguenzialmente maggiore sarà anche il prezzo da pagare per la realizzazione di una pubblicità su Facebook.